Film su Bin Laden trasmesso prima delle presidenziali: repubblicani protestano

Pubblicato il 6 ottobre 2012 1:13 | Ultimo aggiornamento: 6 ottobre 2012 1:23
Osama bin Laden

Osama bin Laden (LaPresse)

ROMA – Un film sull’uccisione di Osama Bin Laden sarà trasmesso due giorni prima delle elezioni presidenziali negli Stati Uniti. Subito è scoppiata la polemica, con i repubblicani che hanno fatto notare come tra i distributori ci sia uno dei sostenitori di Barack Obama. “Seal Team Six: The raid on Osama bin Lade”, questo il titolo del film che andrà in onda sul National Geographic Channel.

Tra i distributori compare il nome di Harvey Weinstein, uno degli importanti fund raiser della campagna di Obama per il rinnovo del suo mandato alla Casa Bianca. Questo nome ha suscitato le proteste dei repubblicani, che parlano di una mossa quasi pubblicitaria per il presidente Obama.

Howard T. Owens, presidente di National Geographic Channel, ha dichiarato che la messa in onda del film non ha alcuno scopo politico, ma nasce dalla necessità di rilanciare la stagione autunnale del canale. La morte di bin Lade, ucciso in un raid dell’intelligence americana il 2 maggio 2011, fu annunciata da Obama in diretta tv mondiale.