Pakistan. I famigliari di Bin Laden partiti per l’Arabia Saudita

Pubblicato il 27 Aprile 2012 8:47 | Ultimo aggiornamento: 27 Aprile 2012 9:07

ISLAMABAD – Quattordici membri della famiglia di Osama Bin Laden, fra cui tre mogli, dieci figli ed un nipote, hanno lasciato nelle prime ore del 27 aprile l'aeroporto internazionale di Islamabad a bordo di un velivolo speciale saudita diretto a Gedda. Lo hanno riferito i media pachistani.

La loro partenza era stata annunciata una prima volta dieci giorni fa, ma poi mai ben chiariti problemi di documentazione l'avevano ritardata. Un portavoce del ministero dell'Interno pachistano ha precisato che il gruppo ''si e' diretto in Arabia saudita per sua libera volonta', e dopo un ordine di deportazione di un tribunale'' locale.

Da Gedda, si e' appreso, la piu' giovane vedova con i suoi figli si trasferira' in Yemen. I famigliari erano stati arrestati dopo il blitz americano che il 5 marzo 2011 porto' alla morte di Osama bin Laden con l'accusa di ingresso illegale in Pakistan, e condannati ad una pena detentiva scontata in un annesso del carcere della capitale pachistana.