Papa Francesco: “Inferno per i corrotti…nell’al di là non si godranno i soldi”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 11 Giugno 2014 12:54 | Ultimo aggiornamento: 11 Giugno 2014 12:56
Papa Francesco: "Inferno per i corrotti...nell'al di là non si godranno i soldi"

Papa Francesco (Foto Ansa)

ROMA – “Inferno per i corrotti…nell’al di là non si godranno i soldi”. Papa Francesco lo ha detto la mattina dell’11 giugno nell’udienza generale in piazza San Pietro al Vaticano davanti a oltre 35mila persone. Il pontefice lo ha detto spiegando il settimo dono dello Spirito, che è il “timore di Dio”.

Papa Francesco ha detto:

“Voi pensate che i corrotti o quanti fanno la tratta delle persone umane o i fabbricanti di armi sono davvero felici? Non lo sono e sappiano che nell’aldilà dovranno rendere conto a Dio del male compiuto. E dall’altra parte non porteranno con sé né soldi, né potere, né orgoglio”.

Il Pontefice dedica l’udienza all’illustrazione del settimo dono dello Spirito, il “timore di Dio”:

“Non è avere paura di Dio: sappiamo bene che Dio è padre, quindi non c’è motivo di averne paura. E’ il dono dello Spirito che ci ricorda quanto siamo piccoli. Ci porta a sentirci come siamo. Cioè piccoli tra le braccia del Padre. E’ l’abbandono nella bontà del nostro Padre che ci vuole tanto bene”.