Omicidio a Lignano, fermato a Cuba Reiver Rico, il fratello di Lisandra

Pubblicato il 3 ottobre 2012 17:38 | Ultimo aggiornamento: 3 ottobre 2012 17:38

L’AVANA – Reiver Laborde Rico, il giovane cubano sospettato dell’omicidio dei coniugi Burgato a Lignano Sabbiadoro, sarebbe stato fermato all’Avana. L’uomo, 24 anni, è indagato insieme alla sorella Lisandra, incensurata e da anni a Lignano.

La notizia è stata confermata dalla Farnesina, per bocca del sottosegretario agli Esteri Marta Dassù.

“Secondo le nostre informazioni Reiver Laborde Rico è stato fermato e interrogato all’Avana dalle autorità cubane ma si è in attesa della formalizzazione del mandato di cattura internazionale gestito dall’interpol”.

I carabinieri del Nucleo investigativo di Udine avevano già attivato l’Interpol, dando le informazioni sul mandato di cattura emesso dalla magistratura italiana nei confronti di Rico.

La Procura di Udine non ne ha ancora disposto la cattura internazionale, ma la polizia cubana potrebbe aver agito in base alle informazioni fornite dall’Interpol.

Lisandra Rico vive da molti anni a Lignano, dove ha lavorato a lungo come commessa nella gelateria “Il Re del Gelato”, di cui è proprietario il compagno italiano della madre, cubana. La gelateria è vicina alla coltelleria dei coniugi uccisi.

Secondo gli investigatori, i due fratelli sapevano che la coppia teneva dei soldi in casa e per questo avrebbero organizzato una rapina. I coniugi li avrebbero però riconosciuti. Forse per questo i due fratelli li avrebbero uccisi.

 

 

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other