Russia. Vendevano sapone per l’ Isis, condannate 2 ragazze

Pubblicato il 29 Dicembre 2015 13:27 | Ultimo aggiornamento: 29 Dicembre 2015 13:27
Sapone fatto a mano

Sapone fatto amano

RUSSIA, MOSCA -Il tribunale militare distrettuale di Mosca ha condannato due ragazze accusate di aver finanziato lo Stato Islamico (Isis) con i mezzi ricavati dalla vendita di articoli per bambini e sapone fatto a mano. Lo riferisce l’agenzia Ria Novosti.

“Il tribunale ha riconosciuto colpevoli le imputate di aver sostenuto l’attività terroristica. Secondo la condanna Elena Archakanova passerà 5 anni e 3 mesi in colonia penale mentre Saida Khalikova dovrà scontare 5 anni e 6 mesi”.

Le due ragazze si sono poi pentite per quello che hanno fatto.
russia.