Sculacciate per legge in Kansas: massimo 10, a mano aperta, su bambini vestiti

di redazione Blitz
Pubblicato il 20 febbraio 2014 15:36 | Ultimo aggiornamento: 20 febbraio 2014 15:36
Il congresso locale del Kansas

Il congresso locale del Kansas

TOPEKA – Fino a 10 sculacciate, purché siano al massimo dieci consecutive, con la mano aperta sul sedere del bambino vestito. Lo prevede una proposta di legge in Kansas avanzata dalla democratica Gail Finney. Il fatto è che secondo la deputata del Kansas le punizioni corporali nello Stato, così come in altri Stati Usa, sono ammesse ma non essendoci definizioni, vengono applicate (ed eventualmente sanzionate se ritenute eccessive) senza un criterio univoco. Ecco perché Finney ha sentito l’esigenza di avanzare una specifica proposta di legge. Spiega la deputata:

«Le punizioni corporali in Kansas e negli altri 49 Stati americani sono ammesse. Purtroppo nel nostro statuto non sono mai state definite in maniera precisa e questo ha portato a una interpretazione non univoca da parte delle autorità preposte. Questo non vuol dire ammettere gli abusi».

Ma non tutti sono d’accordo, anzi:

«Venti o trenta anni fa non c’erano i seggiolini nelle auto e mancavano i telefoni azzurri, oggi invece ci sono entrambi – spiega Amy Terreros, esperta di abusi sui bambini del Mercy Hospital – A quei tempi le sculacciate venivano date e ricevute ma oggi le ricerche dimostrano che gli effetti non sono più risolutivi o efficaci come allora. Anzi tendono a causare comportamenti più aggressivi da entrambe le parti».

Non è detto che la proposta della deputata verrà presa in considerazione dalla Commissione Giustizia dello Stato.