Stazione spaziale/ ”Mission Control abbiamo un problema. Si è otturato uno dei due WC”

Pubblicato il 20 Luglio 2009 20:38 | Ultimo aggiornamento: 21 Luglio 2009 2:37

«Mission Control, abbiamo un problema». Questo devono aver detto gli astronauti della stazione spaziale internazionale in orbita attorno alla Terra ai tecnici di Cape Canaveral quando lunedì si è verificato un guasto probabilmente inatteso: uno dei due WC della stazione si è otturato ed è rimasto inutilizzabile per un’intera giornata.

La prima cosa che i tecnici hanno consigliato ai sei astronauti della stazione è stata di appendere un cartello fuori della porta della toilette con l’avvertimento ”fuori servizio”. Poi gli hanno detto di mettersi al lavoro per riparare il guasto.

L’incombenza è toccata al belga Frank De Winne e all’americano Michael Barratt, che si sono improvvisati idraulici con tanto di guanti di gomma, paraocchi e maschere. Il problema del water otturato ha toccato anche i sette astronauti della navetta spaziale Endeavour, ai quali è stato detto di usare l’unico bagno a bordo fino a quando le cose sulla stazione non sarebbero tornate alla normalità.

Il direttore della missione della navetta, Brian Smith, non è voluto scendere nei dettagli di come una cosa del genere sia potuta accadere. Il WC in questione, di fabbricazione russa e costato milioni di dollari, ha sempre funzionato perfettamente. Forse un uso eccessivo? Smith si è trincerato dietro un nocomment.

«Non conosciamo ancora l’entità del problema», aveva detto nel pomeriggio, «potrebbe essere una cosa da nulla o potrebbe essere un’avaria significante. È ancora troppo presto per dirlo». Nel frattempo, la fila davanti all’unica toilette si allungava.

Poi in serata la attesa notizia: con un messaggio su Twitter la Nasa ha rassicurato astronauti e parenti: «La toilette del laboratorio statunitense Destiny è stata rimessa a posto e controllata. L’equipaggio ha avuto il permesso di usarla».