Thailandia, aborto clandestino: 2000 feti trovati in un tempio buddista

Pubblicato il 19 Novembre 2010 18:06 | Ultimo aggiornamento: 19 Novembre 2010 18:07

Oltre duemila feti provenienti da cliniche per l’aborto illegale e rinchiusi in sacchi di plastica sono stati trovati in un tempio buddista nel centro di Bangkok.

Dopo la scoperta di 348 corpicini pochi giorni fa, oggi la polizia ne ha infatti trovati altri 1.700, in seguito alla confessione di due addetti al forno crematorio del tempio che erano d’accordo con una rete di cliniche per l’aborto illegale.

I feti erano destinati a finire nel forno crematorio che però ha avuto un guasto e non funzionava. Un macabro ritrovamento che ha scioccato il paese, dove l’aborto è proibito a meno che la donna non sia stata violentata o rischi la vita.

Questa storia ”mostra la gravità del problema”, ha commentato il primo ministro thailandese Abhisit Vejjajiva, respingendo però l’ipotesi di una modifica della legge che, ha assicurato, è ”sufficientemente flessibile”.

[gmap]