Cronaca Mondo

Ufo avvistato in Oregon il 25 ottobre: velivolo bianco, a 700 kmh. La testimonianza dei piloti

ufo-oregon

Ufo avvistato in Oregon il 25 ottobre: velivolo bianco, a 700 kmh. La testimonianza dei piloti

ROMA – Ufo avvistato in Oregon il 25 ottobre: velivolo bianco, a 700 kmh. La testimonianza dei piloti. Il 25 ottobre scorso alle 16 e 30 qualcosa è accaduto sui cieli dell’Oregon, sul confine con la California: un Ufo, un oggetto non identificato, visibile a occhio nudo ma invisibile ai radar, un velivolo di colore bianco è stato avvistato da diversi piloti civili. Tante e diverse le segnalazioni via radio dei piloti al NORAD (Nord America Aerospace Command): stessa posizione, 700 km all’ora.

La notizia è stata diffusa solo ieri, ma il grado di allerta (e di buio interpretativo) è stato tale che il Comando ha inviato un F15 del 142° Fighter Wing di Portland per controllare: il mistero ha quindi mutato di segno, l’oggetto non identificato è scomparso, le tracce dileguatesi nel cielo profondo e indifferente.

A questo punto non è rimasto che fare delle supposizioni, mere congetture perché una risposta certa nessuno poteva più darla: si trattava di un NORDO, come i piloti di linea chiamano i velivoli senza radio o che viaggiano “muti”, oppure di un piccolo aereo che magari trasportava droga in direzione Canada? Un’incursione segreta russa, o magari cinese? Qualcosa di più minaccioso (e intrigante)?

Va considerato che l’Oregon è storicamente una terra di avvistamenti di Ufo: il termine “flying saucer”, il nostro disco volante, è stato coniato qui nel 1947. Le prime fotografie al mondo che ritraggono oggetti non identificati in cielo furono scattate nel 1950 alla fattoria di Trent, vicino McMinnville.

 

 

To Top