Ufo, quel combattimento tra due oggetti misteriosi nei cieli di Stirling (Australia) nel 1980

di Caterina Galloni
Pubblicato il 23 Ottobre 2019 7:00 | Ultimo aggiornamento: 22 Ottobre 2019 18:10
Quel combattimento tra Ufo nei cieli di Stirling (Australia) nel 1980

Un oggetto non identificato (foto ANSA)


ADELAIDE – Guerre stellari anni ’80: i gemelli australiani Rob e Phil Tindale sostengono di aver assistito a un combattimento tra due UFO.  L’episodio risale a 40 anni fa, all’epoca avevano solo 10 anni e dissero di aver visto nel cielo di Stirling, Adelaide, due oggetti misteriosi.
 
Il primo era di colore “giallo brillante” e ondeggiava a circa 50 metri dal suolo, poi era arrivato il secondo che emetteva “una luce rossa” e che aveva tentato più volte di attaccare l’UFO giallo a estrema velocità. Quest’ultimo aveva fatto un “atterraggio di emergenza” su un albero, mentre l’oggetto misterioso rosso si era allontanato ed era scomparso. Phil e Rob svegliarono immediatamente i genitori che per tutta risposta dissero ai figli di tornare a letto. Ma il giorno successivo la nonna ritagliò un articolo del giornale locale che parlava di un incidente UFO a Stirling proprio quella notte.
 
L’articolo dal titolo “Aussie Sure UFO Damaged Trees” era stato scritto da Daryl Browne, che aveva sentito un albero “scricchiolare”. Andò a controllare cosa fosse accaduto, accese la torcia e incastrato tra i rami vide un oggetto giallo simile a un motoscafo. Browne aveva chiamato le forze dell’ordine ma l’oggetto giallo era riuscito a prendere il volo prima che arrivassero gli agenti.
Non c’era nessuna traccia degli UFO e l’unica prova erano i danni inflitti all’albero.
 
Phil, uno dei gemelli, racconta che i due oggetti misteriosi erano in pieno combattimento, quello giallo inseguiva l’avversario rosso “e hanno fatto avanti e indietro nella valle molte volte, un inseguimento frenetico. Alla fine quello giallo si è allontanato a velocità pazzesca ed è scomparso dietro la collina”. “Se n’era andato anche il secondo e né io né mio fratello capivamo se avesse inseguito l’oggetto giallo o fosse semplicemente andato via”. “Quella notte, non c’era alcun rumore, nessun motore di automobile, solo silenzio”, ha ricordato Phil. “Non che fosse insolito, allora c’erano meno persone che vivevano sulle colline. Non proveniva alcun rumore di motore da quell’oggetto che ondeggiava sulla valle”.
 
Fonte: Daily Mail