Usa, boom debiti tra gli studenti e laureati

Pubblicato il 13 Maggio 2012 20:46 | Ultimo aggiornamento: 13 Maggio 2012 20:52

NEW YORK, 13 MAG – Gli studenti americani sono sempre piu' schiacciati dal peso dei debiti contratti per garantirsi un'istruzione. E dal 2007 al 2010 e' piu' che raddoppiata anche la percentuale di chi ha una laurea specialistica in tasca e per vivere usufruisce dei buoni pasto elargiti dal governo statunitense. Secondo la Federal Reserve, i debiti contratti dagli studenti sarebbero superiori a quelli per le carte di credito. Ad oggi l'ammontare e' arrivato a quota mille miliardi di dollari, con una cifra pro-capite, come riporta il New York Times citando gli ultimi dati del Department of Education, di circa 23.300 dollari. E' inoltre del 94% la percentuale degli studenti che ottengono un diploma di laurea triennale e devono chiedere un prestito per avere un livello di istruzione superiore: il saldo dei prestiti federali e' aumentato del 60% negli ultimi cinque anni. Tutto questo mentre dal 2001 al 2011 i finanziamenti statali e locali sono diminuiti del 24% a livello nazionale, e le tasse scolastiche sono schizzate verso l'alto del 72%.

Ma le cose non vanno bene neppure dopo aver ottenuto il sospirato titolo di studio. Nonostante a fare la parte del leone tra i 44 milioni di americani che ricevono aiuti pubblici per sopravvivere siano sempre le persone meno istruite, dal 2007 al 2010 e' piu' che raddoppiato il numero di chi ha una laurea specialistica ed usufruisce dei buoni pasto elargiti dal governo americano, passando da 101.682 a 293.029. Ed e' aumentata in maniera impressionante anche la quota di chi ha un dottorato di ricerca e deve chiedere assistenza: da 9.776 a 33.655 cittadini Usa.