Usa. I due aerei di Elvis Presley saranno esposti in un museo a Memphis

Pubblicato il 14 Aprile 2015 19:16 | Ultimo aggiornamento: 14 Aprile 2015 19:16
Elvis Presley

Elvis Presley

USA, MEMPHIS – Presto, Lisa Marie e Hound Dog II, i due jet appartenuti ad Elvis Presley, potrebbero compiere un nuovo viaggio, seppur molto breve: da Graceland, la maestosa tenuta dove il cantante visse a lungo e dove e’ sepolto, a Memphis, Tennessee, fino ad un sito sulla stessa strada, il Boulevard Elvis Presley, per essere esposti in un apposito museo.

Questo e’ il piano della societa’ proprietaria dei due aerei, la Okc Partnership, approvato dalle autorita’ della contea, a cui manca ora solo l’autorizzazione delle autorita’ cittadine. I due aerei, sottolinea il Memphis Daily News, sono una meta molto apprezzata dai turisti e dai fan di Elvis, che visitandoli possono avere un’idea di come viaggiava il re del rock’n roll.

Il Lisa Marie, il piu’ grande dei due, ha una grande cabina-letto, un potente impianto stereo, una sala conferenze e le rifiniture del bagno placcate in oro.

Se non fosse morto il 15 agosto di 38 anni fa a Memphis, Elvis Presley oggi avrebbe spento 80 candeline. Il londinese Daily Espress ha celebrato l’appuntamento con una immagine generata al computer che ritrae il re del rock and roll come un vecchietto dai capelli tinti ma sempre con gli inconfondibili basettoni.

Lo spirito di Elvis va forte in giro per il mondo: celebrazioni si sono svolte in ogni angolo del globo, da un centro anziani in California a una chiesa in Olanda a un aeroporto in Scozia e a Tupelo in Mississippi dove l’8 gennaio di otto decenni fa il cantante di “Jailhouse Rock” vide la luce.

L’epicentro della festa è comunque Memphis dove “the King” mori’ per abuso di farmaci a soli 42 anni. Madrina della “quattro giorni” nella magione di Graceland e’ l’ex moglie Priscilla.