Usa, gli incendi devastano gli Stati dell’Ovest

Pubblicato il 11 Giugno 2012 17:28 | Ultimo aggiornamento: 11 Giugno 2012 17:54

NEW YORK – L'ovest degli Stati Uniti è devastato dalle fiamme: in Colorado e Nuovo Messico migliaia di ettari di terreno sono divorati da immensi incendi, e le fiamme obbligano migliaia di persone ad abbandonare le proprie case.

In Colorado sono stati distrutti già ottomila acri di vegetazione, e le autorità hanno chiesto di evacuare a circa 2.200 abitanti. Finora più di 500 cittadini si sono gia' registrati nei rifugi istituiti dalla Croce Rossa.

In Nuovo Messico sono invece andati a fuoco 40 chilometri quadrati di terreno. Ma il fumo si sta propagando sino a raggiungere Nebraska, Kansas e Texas.

Secondo gli esperti, ad alimentare le fiamme e a creare le condizioni ottimali per lo scoppio di nuovi roghi è l'ondata di gran caldo, siccità e vento che ha colpito gli Stati nell'Ovest. Clima che secondo le previsioni meteorologiche sarebbe destinato a perdurare.