Usa, misteriosa malattia uccide un bimbo di 6 anni: “Attacca il cervello”

di redazione Blitz
Pubblicato il 3 novembre 2016 19:48 | Ultimo aggiornamento: 3 novembre 2016 19:48

SEATTLE – Una malattia misteriosa terrorizza gli Stati Uniti: si chiama Afm, acronimo inglese che sta mielite flaccida acuta, ed è un virus letale, simile alla poliomielite, che attacca il cervello e il midollo spinale. L’ultima vittima si chiamava Daniel Ramirez, 6 anni appena, il misterioso morbo se lo è portato via nel giro di due settimane.

Lo scorso 15 ottobre il piccolo Daniel è stato ricoverato al Seattle Children’s Hospital: lamentava difficoltà di parola, incontinenza e dolori articolari. I genitori credevano fosse solo un lieve malore, ma per precauzione quando Daniel ha cominciato a dare rapidissimi segni di peggioramento, sono corsi all’ospedale. A seguito di scrupolosi test e accertamenti è arrivata la crudele diagnosi: Daniel aveva contratto un male incurabile. Tra il 21 e il 27 ottobre il piccolo ha subito due ictus cerebrali: l’ultimo dei quali non gli ha lasciato scampo. Domenica notte è stato dichiarato clinicamente morto. Il morbo era ormai in stadio troppo avanzato e i medici non hanno potuto fare nulla per salvarlo.

Secondo quanto riporta il Daily Mail, la malattia è stata scoperta solo 2 anni fa e i medici ancora brancolano nel buio. Il virus si manifesta con un banale stato di debolezza. In rapida successione si palesano problemi nel movimento degli arti, del viso, della lingua e degli occhi. Poi il malato perde il controllo anche di vescica e intestino. Gli scienziati sospettano che all’origine del morbo ci sia il virus EV-D68, isolato negli anni ‘60 in California e presente nei campioni nasali di molti bimbi colpiti dalla misteriosa paralisi.

 

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other