Vanessa Hessler: “Mutassim Gheddafi è stato importante”

Pubblicato il 26 ottobre 2011 14:43 | Ultimo aggiornamento: 26 ottobre 2011 14:48

ROMA, 26 OTT – Mutassim Gheddafi? ''Posso solo dire che e' stato una persona molto importante nella mia vita che adesso non c'e' piu'''. Vanessa Hessler scoppia in lacrime alla conferenza stampa di presentazione della fiction Cenerentola (su Rai1 il 30 e 31 ottobre) quando i cronisti le chiedono un commento sulla morte del figlio del dittatore libico Muhammar Gheddafi (entrambi sono sepolti ieri all'alba in una localita' segreta nel deserto).

L'ex modella, prestata al cinema a soli 23 anni, ha in attivo svariate partecipazioni in film e fiction e in passato legata per un lungo periodo al figlio del colonnello, oggi e' fidanzata con Francesco Montanari (l'attore noto al pubblico per aver interpretato il personaggio del 'Libanese' nella fiction 'Romanzo criminale'). ''Vi prego – implora Hessler – non chiedetemi nulla. Cosa volete che vi dica su una persona che non ce' piu…''. E poi, fra i singhiozzi, ''non fatemi la foto in queste condizioni… Siamo qui per parlare di Cenerentola''.

Bionda, occhi azzurri, fisico statuario, di origini italo-americane, Vanessa e' lanciatissima nel mondo della fiction. Oltre a Cenerentola (miniserie in due puntate, diretta da Christian Duguay e prodotta da Lux Vide), al fianco di Flavio Parenti, sara' protagonista di altre due fiction destinate alla prima rete Rai: La ragazza americana, fiction diretta da Vittorio Sindoni (che con la Hessler ha gia' condiviso il successo di Per una notte d'amore e Una sera d'ottobre), in onda la settimana successiva. L'attrice sara' infine nei prossimi mesi, al fianco di Primo Reggiani e Monica Guerritore, nella miniserie La figlia del capitano, una storia d'amore e guerra tratta dall'omonimo romanzo di Aleksandr Puskin e diretta da Giacomo Campiotti.