Los Roques, recuperati i resti di Vittorio Missoni e degli altri passeggeri

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 Ottobre 2013 9:43 | Ultimo aggiornamento: 17 Ottobre 2013 14:07
Vittorio Missoni, a Los Roques recuperati resti di 5 persone

Los Roques, in Venezuela

CARACAS – Incidente aereo a Los Roques, svolta nelle ricerche: dal piccolo velivolo Islander yv2615u precipitato nell’arcipelago venezuelano il 4 gennaio scorso sono stati recuperati i resti di cinque persone con la cintura ancora allacciata. Si tratta dei corpi di Vittorio Missoni, della compagna Maurizia Castiglioni, della loro coppia di amici Guido Foresti ed Elda Scalvenzi e del copilota, Juan Carlos Ferrer MilanMancano, invece, quelli del pilota Germán Marchant. Lo riporta il quotidiano venezuelano El Universal. 

Tutti i resti delle vittime dell’incidente sono stati messi a disposizione dell’autorità giudiziaria per l’autopsia.

Al momento, però, le famiglie Missoni, Castiglioni, Foresti e Scalvenzi ”informano di non aver ricevuto alcuna comunicazione dettagliata e ufficiale in merito”.

Intanto nel mare del Venezuela sono partite anche le operazioni di recupero del relitto del velivolo per stabilire le cause dell’incidente, se si sia trattato di un errore umano o di un’avaria tecnica.

L’aereo sul quale viaggiavano Missioni e i suoi amici era scomparso il 4 gennaio scorso ed era stato individuato nel giugno scorso grazie alle tecnologie della nave oceanografica americana Deep Sea. Il relitto si trova nelle acque a Nord dell’Arcipelago di Los Roques.

Le operazioni di recupero dei resti delle vittime e del velivolo sono state affidate a una squadra di funzionari pubblici e membri dell’Esercito venezuelano, scrive El Universal. Una fonte ufficiale ha assicurato al giornale che le operazioni proseguiranno finché non saranno recuperati tutti i resti umani dal velivolo.