William in Cina accarezza gli elefanti e non si accorge del Circo a pochi passi

di redazione Blitz
Pubblicato il 6 Marzo 2015 16:28 | Ultimo aggiornamento: 6 Marzo 2015 16:28

LONDRA – Il principe William in visita al santuario degli elefanti in Cina, nella provincia dello Yunnan, accarezza gli animali, si fa scattare foto e promuove la campagna per lo stop al commercio di zanne d’avorio. Pochi metri più in là non sa, o forse non vuol vedere, che i pachidermi sono tenuti in cattività e addestrati per quello che è un vero e proprio circo per i turisti. Una “scena imbarazzante” che ha scatenato durissime critiche da parte degli ambientalisti.

E’ la prima visita ufficiale di un reale britannico il Cina dal 1986: le televisioni britanniche ricevono le immagini del figlio di Carlo e Diana che porge una carota ad un pachiderma mentre sottolinea l’importanza che gli elefanti vengano lasciati vivere liberi e protetti dai bracconieri. Poco dopo, le altre immagini “imbarazzanti”: quelle di un parco a un centinaio di metri dove gli elefanti, bardati addirittura con dei grossi occhiali rossi, ballano e si muovono a suon di musica per intrattenere i visitatori.

Immediata la reazione degli animalisti: “Come fa il principe a non essersene accorto? E’ solo una inutile passerella. Nel frattempo gli elefanti continuano ad essere torturati“. Ma William, interpellato dai cronisti, sceglie la cauta via del no comment. E continua ad accarezzare gli elefanti.

William in Cina accarezza gli elefanti e non si accorge del Circo a pochi passi