XXXTentacion ucciso, il rapper assassinato in Florida a colpi di pistola

di Redazione Blitz
Pubblicato il 19 giugno 2018 8:12 | Ultimo aggiornamento: 19 giugno 2018 8:12
XXXTentacion ucciso

XXXTentacion ucciso, il rapper assassinato in Florida a colpi di pistola

MIAMI (USA) – Il rapper XXXTentacion è stato ucciso ieri, 18 giugno, a Deerfield Beach, in Florida. Aveva 20 anni. Lo ha confermato la polizia della contea di Broward, dopo che la notizia era stata riportata dal sito TMZ. Secondo TMZ, XXXTentacion è stato ferito da alcuni colpi di pistola [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] mentre era a bordo della sua auto, all’uscita di un concessionario di moto: a sparare è stato un uomo non ancora identificato.

Sempre TMZ che per primo ha dato la notizia dell’incidente ha raccontato che il cantante sarebbe stato trasportato in ospedale in stato comatoso. L’incidente sarebbe avvenuto subito dopo che XXXTentacion era uscito da un negozio di motociclette, dove era entrato per fare acquisti, un uomo con una pistola sì sarebbe accostato all’auto e avrebbe fatto fuoco contro di lui. Alcuni testimoni hanno parlato di diversi colpi d’arma da fuoco e che in seguito all’incidente il cantante appariva come se fosse senza vita, notizia confermata poco dopo.

Di XXXTentacion, al secolo Jahseh Dwayne Onfroy, si era parlato molto negli scorsi mesi sui media americani per via delle gravi accuse di violenze denunciate da una sua ex fidanzata. Nel 2016 fu arrestato per aggressione aggravata per aver picchiato, strangolato e minacciato la donna, che a quel tempo era incinta. Il processo a Onfroy, che nel frattempo era stato rilasciato, era stato rimandato più volte tra il 2017 e il 2018, e non era ancora arrivato a una sentenza.

 

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other