Berlusconi: “Riformeremo l’articolo 41, le imprese devono essere libere”

Pubblicato il 16 Giugno 2010 - 12:03 OLTRE 6 MESI FA

Berlusconi si dice pronto a riformare l’articolo 41, quello relativo alla libertà d’impresa: “Bisogna cambiare il rapporto tra lo Stato e i cittadini. Basta calvario, bisogna finirla con le decine di autorizzazioni” necessarie per aprire un esercizio commerciale.

Berlusconi prosegue: “Si potrà fare tutto ciò che non è vietato dalla legge. Si vuole aprire una pizzeria? Si aprirà senza chiedere autorizzazioni. Lo Stato, a sessanta giorni dall’inizio dell’attività, effettuerà una visita di controllo da parte di un solo ente che dirà che cosa va cambiato per la legge”. Per Berlusconi si tratta di “una vera rivoluzione liberale. Lo faremo prima con una legge ordinaria e poi con una riforma dela Costituzione dell’articolo 41”.