Crisi Usa: tornano i maxi bonus per i manager, nel 2010 il 30,5% in più

Pubblicato il 18 Marzo 2011 2:50 | Ultimo aggiornamento: 18 Marzo 2011 9:17

NEW YORK – I maxi bonus ritornano. E nel 2010 salgono, per gli amministratori delegati delle 50 maggiori società americane, del 30,5%, il maggior aumento degli ultimi tre anni, per un valore di 126,1 milioni di dollari a fronte degli 83 milioni di dollari del 2009. Lo afferma uno studio condotto da Hay Group per il Wall Street Journal.

Uno degli assegni più pesanti lo ha staccato la Walt Disney al proprio amministratore delegato. Roger A. Iger ha ricevuto 13,5 milioni di dollari, il 45,3% in più rispetto all’anno precedente. Jeffrey Immelt, amministratore delegato di general Electric, ha incassato 4 milioni di dollari di bonus in contanti. L’amministratore delegato di Starbucks, Howard Schultz, ha guadagnato 3,5 milioni di dollari. Timothy L. Main, numero uno di Jabil Circuit, ha ricevuto 2,9 milioni di dollari, cinque volte i 524.103 dollari del 2009. Clorox ha distribuito a Donald R. Knauss 1,97 milioni di dollari di bonus, il 53% in più rispetto al 2009.