Electrolux: i sindacati rigettano il piano tagli

di Redazione Blitz
Pubblicato il 3 febbraio 2014 17:54 | Ultimo aggiornamento: 3 febbraio 2014 17:54
Electrolux: i sindacati rigettano il piano tagli

Electrolux: i sindacati rigettano il piano tagli

VENEZIA – I sindacati metalmeccanici Fim, Fiom e Uilm “rigettano completamente” il piano di tagli avanzato da Electrolux per mantenere la produzione in Italia. E’ la posizione espressa al termine del coordinamento sindacale unitario su Electrolux svoltosi oggi a Mestre. “Abbiamo bisogno del tavolo ministeriale per cominciare a discutere – ha detto Maurizio Geron, della Fim Cisl – ma tutti, Regioni e Governo, devono mettere qualcosa. Non possono essere solo i lavoratori, che hanno già dato fin troppo”.

I sindacati in sostanza, ha spiegato Geron, vogliono capire che cosa sono disposte a mettere concretamente, al di là della disponibilità, le Regioni nei cui territori si trovano le fabbriche di Electrolux, e allo stesso modo qual’è il contributo del Governo. “Per questo – ha aggiunto – abbiamo bisogno del tavolo ministeriale, convocato per il 17 al Mise, per cominciare a discutere. La cosa certa è che non siamo disposti ad accettare tagli occupazionali o del salario. questa è la nostra pregiudiziale”. Il coordinamento sindacale di Mestre non ha sortito invece decisioni su nuove eventuali mobilitazioni, che potrebbero essere discusse domani.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other