Federconsumatori: “Solo il 34% degli italiani in vacanza per l’estate”

Pubblicato il 14 Maggio 2012 17:08 | Ultimo aggiornamento: 14 Maggio 2012 20:54

ROMA, 14 MAG – Anche quest'anno gli italiani preferiranno vacanze low cost e sempre più brevi, all'insegna del cosiddetto "mordi e fuggi". Secondo le stime dell'O.N.F., Osservatorio Nazionale Federconsumatori, il numero degli italiani che partiranno per le vacanze estive non raggiungerà neanche il 35% (la previsione e' del 34%). ''Un dato drammatico, che mette in evidenza la situazione di difficoltà vissuta dalle famiglie italiane, oltretutto non agevolate dal continuo aumento di tasse, prezzi e tariffe'', osserva Federconsumatori.

Nel dettaglio i costi di una tradizionale vacanza al mare di una settimana, per una famiglia composta da due adulti e due ragazzi che viaggia in auto. L'aumento medio sarà quest'anno del 3%, con una spesa di 3.586,30 euro. Rincari dovuti soprattutto all'aumento del costo dei carburanti (che rispetto allo scorso anno sono aumentati del 19%), dei pedaggi autostradali, ma anche delle spese alimentari. Questo il quadro per Federconsumatori:

TRASPORTO ANDATA 2011 2012 var % Pieno benzina 79,90 95,00 +19%.
Pedaggio autostrada 32,40 33,70 +4%.
Sosta autogrill 32,60 34,30 +5%.
totale 144,90 162,90 +12%.
Albergo 142,00 145,00 +2%.
(2 camere doppie
pens. completa) 1.988,00 2.030.00 +2%.
Stabilimento 191,00 199,50 +4%.
balneare (2 lettini 1 ombrellone)
consumazioni bar 359,00 375,50 +5%.
Escursioni 326,00 336,00 +3.
Sport e 288,40 294,00 +2%.
divertimenti
Ristorante 195,50 200,00 +3%.
(1 cena per 4)
Pub 24,40 25,00 +3%.
(1 serata 2 cons.)
Trasporto ritorno 144,90 162,90 +12%.
tot generale 3.469.90 3.586,90 +3%.