Morgan Stanley: “Fiat potrebbe vendere Magneti Marelli, Alfa Romeo e Ferrari”

Pubblicato il 15 Novembre 2010 12:54 | Ultimo aggiornamento: 15 Novembre 2010 14:09

L'ad di Fiat Sergio Marchionne

Fiat potrebbe cedere una quota in Ferrari e vendere Magneti Marelli. Lo avrebbe detto – secondo quanto riporta l’agenzia Bloomberg – l’amministratore delegato del Lingotto, Sergio Marchionne, durante un incontro con alcuni analisti avvenuto lo scorso 12 novembre.

La nota è stata diffusa da Morgan Stanley dopo l’incontro con l’amministratore delegato del Lingotto: “Torino e Chrysler diventeranno una società sola, ma prima ci sarà l’Ipo di Maranello”. Confermato l’interessamento di Volkswagen per Alfa Romeo

“Abbiamo lasciato Torino con il chiaro messaggio che Fiat e Chrysler diventeranno una sola società”, si legge in una nota diramata dalla banca d’affari americana. “Tuttavia un’Ipo di Ferrari e la possibile cessione di Magneti Marelli potrebbero dover essere realizzate prima, secondo il management”. Sulla questione Fiat replica con un “no comment”.

Parlando agli analisti, Marchionne avrebbe confermato anche l’interesse, ufficialmente smentito, di Volkswagen nei confronti di Alfa Romeo 2. L’amministratore delegato non avrebbe escluso la possibilità di vendere ai tedeschi, ma avrebbe detto che il passaggio potrà avvenire “solo a un prezzo molto elevato”.

Marchionne si è incontrato con gli analisti negli Usa e in Italia la settimana scorsa e ha in programma ulteriori riunioni per la fine del mese, ha detto un portavoce di Fiat. L’obiettivo è spiegare i benefici di uno spin-off della Fiat dal settore industriale, in cui opera con i marchi Iveco e Cnh Global Nv.