Equitalia: decreto Fiscale, rate più lunghe e sanzioni…

di Redazione Blitz
Pubblicato il 25 Settembre 2015 16:05 | Ultimo aggiornamento: 25 Settembre 2015 16:08
Fisco allunga rate e diminuisce sanzioni

Fisco allunga rate e diminuisce sanzioni

ROMA – Il Fisco viene incontro a chi negli ultimi due anni non è riuscito a pagare i suoi debiti oppure a chi è in difficoltà con le rate: quando non c’è la frode le sanzioni da oggi sono più leggere, la dilazione nei tempi per il pagamento delle rate si allunga. Anche il ritardo di una cartella che non consentiva di beneficiare più delle rateizzazioni è stato allungato da 5 a 7 giorni.

Rate, 4 anni invece di 3. In caso di definizione concordata dell’accertamento si potrà pagare in 4 anni (anziché in 3), massimo 72 rate, dietro semplice richiesta del contribuente che versa in temporanea difficoltà.

Sanzioni ridotte della metà se ti metti in regola subito. Per somme sopra i 50 mila euro dovute al Fisco la dilazione nei pagamenti può essere concessa solo se il contribuente fornisce adeguata documentazione del suo stato di difficoltà. In base al principio di proporzionalità delle sanzioni in caso di omessa dichiarazione se si rimedia entro i termini della dichiarazione dei redditi successiva, la sanzione base è ridotta della metà.

Sanzione ridotta a un terzo se violazione lieve. È prevista una riduzione pari ad un terzo della sanzione base nel caso in cui la maggiore imposta o il minor credito accertati siano inferiori al 3% rispetto all’imposta o al credito dichiarato.

Quando presentare la domanda. Entro un mese dall’entrata in vigore del decreto (varato ieri in consiglio dei ministri).