Inps: con blocco pensioni gli assegni alti hanno perso 15% del valore in 18 anni

Pubblicato il 6 Giugno 2013 12:57 | Ultimo aggiornamento: 6 Giugno 2013 12:58

Inps: con blocco pensioni gli assegni alti hanno perso 15% del valore in 18 anniROMA – Con il blocco delle pensioni di vecchiaia e di anzianità, gli assegni più alti hanno perso quasi il 15% del valore in 18 anni. Questa la stima dell’Inps.

Il riferimento è alle pensioni superiori a 8 volte il trattamento minimo e quindi pari nel 2013 almeno a 3.963 euro mensili, la cui rivalutazione è stata bloccata. Proprio a causa di questo blocco l’Inps stima che dal 1995 a oggi queste pensioni si siano ridotte del 15%.

Lo si legge in un Rapporto dell’area attuariale dell’Inps nel quale si segnala anche che ”le pensioni fino a tre volte il trattamento minimo non hanno subito penalizzazioni apprezzabili dal meccanismo variabile di rivalutazione delle pensioni”.