Lettere a 90 centesimi, raccomandate a 5.4 euro: regalo di Natale Agcom

di Redazione Blitz
Pubblicato il 27 Dicembre 2013 - 10:19 OLTRE 6 MESI FA

cassetta postaROMA – Forse fuori moda, certamente più cara. Dal primo gennaio 2014 le lettere, quelle scritte e inviate tramite ufficio postale, potranno aumentare dagli attuali 70 fino a 95 centesimi. Rischio stangata anche per le raccomandate, con aumento possibile da 3.6 a 5.4 euro. Aumento quasi certo ma resta da stabilire il quando visto che l’Agcom nell’autorizzarlo ha dato tempo fino al 2016.

Ll’Agcom sul suo sito stabilisce appunto ”Poste Italiane ha facoltà di incrementare il prezzo delle posta prioritaria relativa alla prima fascia di peso (0-20 grammi), fino a 0.95 euro/invio, entro il 2016”.

L’aumento potrà interessare anche le raccomandate (da 3,60 a 5,40 euro): ”Poste Italiane – si legge nella delibera – ha facoltà di incrementare il prezzo della Posta Raccomandata relativa alla prima fascia di peso (0-20 grammi), fino a 5,40 euro/invio, entro il 2016”.

L’Autorità fissa però dei paletti temporali e l’eventuale aumento potrà avvenire solo gradualmente: qualora Poste Italiane decidesse di avvalersi della facoltà di aumentare i prezzi prevista dalla delibera, dovrà programmare ”gli incrementi di prezzo in non meno di due distinte variazioni, ciascuna delle quali non superiore al 60% dell’incremento di prezzo complessivo, avente efficacia almeno annuale”.