Moody’s vs Italia: “Governo fragile stop riforme, no deficit Pil a 3% nel 2013”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 3 ottobre 2013 1:54 | Ultimo aggiornamento: 3 ottobre 2013 1:54
Moody's, timori su Italia: "Fragilità governo Letta, ritardo riforme fiscali..."

(Foto LaPresse)

NEW YORK – “Le fragilità del governo potrebbero ritardare le riforme fiscali“. Questa l‘opinione sull’Italia da parte dell’agenzia di rating Moody’s, che così commenta le turbolenze politiche italiane dell’ultima settimana. Moody’s prevede poi che l’Italia non centrerà il target europeo di un deficit del 3% del pil nel 2013.

In una nota Moody’s afferma: “Le turbolenze politiche dell’ultima settimana mettono in evidenza la fragilità del governo, che può ritardare le riforme fiscali e strutturali. Ritardi che mettono a rischio la ripresa economica del paese”.