RC Auto, possibili rincari del 40% al Nord: ecco le province più colpite dagli aumenti

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 ottobre 2018 13:10 | Ultimo aggiornamento: 17 ottobre 2018 13:47
rc auto province aumenti

RC Auto, possibili rincari del 40% al Nord: ecco le province più colpite dagli aumenti

ROMA – Il governo promette, attraverso il decreto semplificazione, una RC Auto più equa, con meno differenze tra le varie zone d’Italia. Resta da capire come arrivare a questo risultato: le due ipotesi, al momento, sono quella di una tariffa unica nazionale o una semplice attenuazione delle differenze. Il rischio è un netto aumento delle tariffe al Nord e un decremento sostanziale al Sud.

Il Sole 24 Ore cita alcune stime realizzate dalle compagnie assicurative, secondo cui il rincaro può arrivare fino al 40% al Nord, in particolare nella provincia di Bolzano. Al contrario, si potrebbe andare incontro a una discesa delle tariffe addirittura del 65% a Napoli. In altri capoluoghi di provincia del Nord si registrerebbero forti aumenti: +35% ad Aosta, +28% a Vicenza, +25% a Trento. In altri capoluoghi del Centro-Nord la situazione sarebbe ben diversa, con un calo delle tariffe del 42% a Massa Carrara e del 37% a Pistoia. Ma ancora più alte sono le diminuzioni in alcune province del Sud Italia, come nel caso di Salerno (-44%).

Per arrivare a tariffe uguali in tutte le zone, quindi, le compagnie assicurative dovrebbero aumentare i prezzi al Nord, facendoli scendere al Sud, dove gli indicatori di rischio sono maggiori.