Ripresa Usa. Fannie Mae torna a fare profitti. Il mercato immobiliare riparte

Pubblicato il 3 Aprile 2013 14:03 | Ultimo aggiornamento: 3 Aprile 2013 14:04
Ripresa Usa. Fannie Mae torna a fare profitti

Ripresa Usa, un’altra buona notizia: Fannie Mae trona a fare profitti

ROMA – Ripresa Usa, Fannie Mae torna a fare profitti per la prima volta dal 2006, un altro indicatore che dà buone notizie, come quello dell’esaurimento dei visti per lavoratori qualificati stranieri (le aziende devono ricorrere alle aste per aggiudicarsi i migliori nei posti chiave). Il colosso bancario semipubblico americana che nel 2008 stava per fare la fine di Lehman e che si occupa di credito ipotecario chiude il 2012 con un utile netto di 17,2 miliardi di dollari, il suo primo risultato positivo da sette anni e il maggior utile della sua storia. “Prevediamo che i nostri risultati restino solidi per i prossimi anni'”afferma l’amministratore delegato Timothy Mayopoulos. Fannie Mae ha registrato perdite per 166,6 miliardi di dollari in 17 dei 18 trimestri fra la metà del 2007 e la fine del 2011. Adesso la svolta, che corrisponde u quella del mercato immobiliare, primo vero indizio di un vero ciclo economico positivo.