Sole 24 Ore, approvato il bilancio al 31 dicembre 2018: migliora la gestione operativa

di Redazione Blitz
Pubblicato il 8 marzo 2019 6:00 | Ultimo aggiornamento: 8 marzo 2019 2:25
Sole 24 Ore, Cda approva bilancio 2018: gestione operativa migliorata

Sole 24 Ore, approvato il bilancio al 31 dicembre 2018: migliora la gestione operativa

ROMA – Il consiglio di amministrazione del Sole 24 Ore il 7 marzo ha approvato il bilancio fino al 31 dicembre 2018. Un’approvazione che mostra un deciso miglioramento della gestione operativa, dato che al netto degli oneri e proventi non ricorrenti rispetto al 31 dicembre dell’anno precedente, il Sole ha registrato un Ebitda in miglioramento di 18,2 milioni, da -8,6 a +9,5 milioni. Migliora anche l’Ebit di 22,5 milioni, da -21,9 a +0,5 milioni. Il risultato netto in miglioramento è stato di 18,4 milioni, da -19,7 a -1,3.    

I conti del gruppo evidenziano anche una riduzione dei costi diretti e operativi per 16,9 milioni nel corso del periodo (-12,2%), un risultato netto consolidato negativo per 6,0 milioni (utile di 7,5 milioni al 31 dicembre 2017), una posizione finanziaria netta consolidata negativa per 5,9 milioni (era positiva per 6,6 milioni al 31 dicembre 2017) principalmente per il pagamento di oneri non ricorrenti relativi alle uscite incentivate liquidate nell’esercizio, e un patrimonio netto consolidato pari a 35,8 milioni (era positivo per 41,6 milioni al 31 dicembre 2017).

Nel 2018, il Gruppo 24 Ore ha conseguito ricavi consolidati pari a 211,3 milioni che si confrontano con un valore pari a 222,1 milioni del 2017 (-10,7 milioni di euro, pari al -4,8%). La variazione è dovuta alla diminuzione dei ricavi editoriali di 5,7 milioni (-5,1% da 112,7 a 107,0 milioni di euro) e al calo dei ricavi pubblicitari per 5,6 milioni (-6,3% da 90,3 a 84,6 milioni) parzialmente compensati dalla crescita degli altri ricavi per 0,7 milioni di euro (+3,5% da 19,0 a 19,7 milioni).

Il costo del personale, pari a 85,6 milioni, è diminuito di 28,7 milioni rispetto al 2017, quando era pari a 114,3 milioni di euro (comprensivo di 20,6 milioni di oneri per ristrutturazione). Il rinnovo dei vertici aziendali della società e il ridisegno organizzativo, sottolinea la nota, in particolare dell’area commerciale, ha portato nuovi spunti ed opportunità che si sono già riflessi nel Piano Industriale 2019-2022.

L’obiettivo futuro del gruppo è quello di riaffermare il ruolo di leadership editoriale nel mondo economico-finanziario-normativo, attraverso iniziative finalizzate ad ampliare l’offerta di contenuti con una particolare spinta sui servizi digital e business-to-business (B2B) e ad allargare la base clienti a nuovi segmenti di clientela attualmente non raggiunti dai prodotti del Gruppo.

Per il 2019 il Sole 24 Ore punta dunque a un recupero della redditività anche attraverso iniziative volte a perseguire il contenimento dei costi e una maggiore efficienza operativa, pur garantendo adeguati investimenti commerciali a supporto dei ricavi e in tecnologie abilitanti nuovi modelli operativi e di business, e mantenendo un adeguato equilibrio finanziario.  

Fonte Sole 24 Ore