Primo impianto eolico Enel in Messico

Pubblicato il 9 luglio 2012 15:12 | Ultimo aggiornamento: 9 luglio 2012 15:16
enel

Foto Lapresse

MILANO – Primo impianto eolico in Messico per Enel Green Power.  Il colosso dell’energia ha investito circa 160 milioni di dollari nel progetto. Si tratta di Bii Nee Stipa II e sfrutta l’eccellente risorsa eolica propria dell’Istmo di Tehuantepec nello Stato messicano di Oaxaca. L’impianto ha un fattore di producibilità potenziale del 40% e riesce a produrre, a regime, piu’ di 250 milioni di chilowattora annui di energia pulita, evitando così l’emissione in atmosfera di oltre 100 mila tonnellate di CO2 all’anno.

Con l’entrata in esercizio del nuovo impianto, Enel Green Power rafforza la sua presenza nel promettente mercato messicano delle rinnovabili, nel quale il gruppo ha fatto il suo ingresso nel 2007, nel settore idroelettrico. Bee Nee Stipa II va infatti ad aggiungersi ai tre impianti idroelettrici che, con una capacità installata totale di 53 MW, hanno prodotto nel 2011 oltre 230 milioni di chilowattora di energia “a zero emissioni”.

Sviluppato e costruito da Gamesa – partner con una solida presenza nel mercato messicano – l’impianto è composto da 37 turbine eoliche Gamesa, da 2 MW ciascuna, per una capacità installata totale di 74 MW. L’investimento complessivo per la realizzazione di Bee Nee Stipa II ammonta a circa 160 milioni di dollari statunitensi.

“Bii Nee Stipa II è il primo passo di Enel Green Power nella tecnologia eolica in Messico – ha affermato Francesco Starace, Amministratore Delegato di Enel Green Power. “Continueremo a crescere in Messico in questa tecnologia, così come nell’idroelettrico, che ci vede già presenti in Messico. Abbiamo piani di sviluppo in questo grande Paese che coprono tutte le tecnologie di cui disponiamo, alla luce delle grandi opportunità che vediamo nel settore.