VIDEO YouTube – Il Teatro fa bene, prevenzione sanitaria in Mozambico con Eni

di Redazione Blitz
Pubblicato il 16 luglio 2015 11:49 | Ultimo aggiornamento: 16 luglio 2015 14:38
Il Teatro fa bene, parlare di salute in Africa attraverso il teatro

Il Teatro fa bene, un progetto di informazione sanitaria per il Mozambico

ROMA – E’ partito il progetto “Il Teatro Fa Bene”, un’ iniziativa di Eni Foundation con Jacopo Fo e Bruno Patierno. Lo scopo è quello di diffondere in Mozambico una migliore conoscenza sui temi della salute.

E’ un’esperienza di teatro che vuole diffondere una migliore conoscenza sui temi della salute, con particolare riguardo alla maternità e alla cura dei neonati, in un’area geografica in cui, assieme a Eni Foundation, opera anche la fondazione Medici con l’Africa Cuamm. L’obiettivo principale è quello della prevenzione, rivolto in particolare al target mamma-bambini.

Sette attori mozambicani, selezionati su un gruppo di 100, sono stati scelti per partecipare al progetto. Sono arrivati in Italia, alla Libera Università di Alcatraz, sulle colline sopra Perugia, per seguire le lezioni di Jacopo Fo e una serie di eventi di musica e danza.

Per 25 giorni parteciperanno a due laboratori, con la collaborazione di un team italiano di video maker, attori e sceneggiatori italiani che li supporterà nella preparazione dello spettacolo che verrà rappresentato dagli stessi attori mozambicani in lingua swahili nei villaggi dell’area di Cabo Delgado, nel nord del Paese, coinvolgendo 25.000 persone.

Il progetto ben si integra con gli obiettivi di Eni Foundation, costituita alla fine del 2006 con l’obiettivo di accrescere e migliorare la capacità di Eni di dare risposte coerenti ed efficaci alle aspettative della società civile, visto che si occupa delle principali problematiche legate alla tutela dei diritti fondamentali della persona con particolare riguardo alle tematiche sanitarie in ambito materno-infantile.