foto notizie

Dopo #AleDanno, #SottoMarino: cambia il sindaco ma non Roma quando piove

ROMA – Quando era sindaco di Roma Gianni Alemanno, che dovette affrontare la neve e due nubifragi, l’amara ironia dei romani su Twitter aveva ribattezzato l’allora primo cittadino #AleDanno o “Calamity Gianni”.

Cambiato l’inquilino del Campidoglio con l’elezione a giugno 2013 di Ignazio Marino, non è cambiata Roma, che quando piove si allaga e si paralizza come fosse un’enorme favela e non una capitale europea.

Ovviamente la portata del nubifragio (o della neve, del vento, del caldo o dell’umidità) è definita come “eccezionale” e la colpa è sempre di qualcun altro. Scrive su Twitter Valentina Catalucci:

“Oh, a Roma so’ sempre fenomeni eccezionali, incredibile #SottoMarino

#SottoMarino. What else?

 

To Top