Sandro Orlandi travolto da auto mentre attraversa a Milano: arrestato l’investitore FOTO

di redazione Blitz
Pubblicato il 28 gennaio 2018 12:30 | Ultimo aggiornamento: 28 gennaio 2018 12:38

MILANO – Sandro Orlandi, un uomo di 88 anni è stato investito e ucciso in via Michelino da Besozzo a Milano da un’auto che ha poi proseguito senza fermarsi e prestare soccorso.

Inutile l’intervento del 118: poco dopo le 20 di sabato 27 gennaio, l’uomo è deceduto sul posto.

Si è trattato di un impatto violento. Il corpo è stato scaraventato a 22 metri di distanza e il suv, prima di proseguire la corsa, ha urtato due veicoli in sosta. L’incidente è avvenuto a pochi metri dalla sede della polizia stradale di pizza Prealpi, i cui agenti sono stati i primi a tentare di soccorrere l’anziano.

Il pirata ha travolto il pensionato vicino alle strisce pedonali che si trovano davanti a una filiale della banca Intesa Sanpaolo ed è stato arrestato dalla Polizia Locale di Milano. Si tratta di A.G., milanese di 45 anni, geometra e incensurato. L’uomo guidava a forte velocità con la patente sospesa e senza assicurazione, si è rifiutato di sottoporsi al alcol test ed è stato disposto per lui, dunque, un prelievo ematico coattivo.

L’uomo è stato rintracciato dagli agenti nella sua casa, dove è stata trovata anche l’auto (una Bmw serie 3), poche ore dopo l’investimento. Dopo aver travolto l’uomo, il pirata della strada nella fuga è andato a sbattere contro due veicoli fermi.

Un agente della polizia stradale è riuscito a prendere la targa del veicolo e poi le indagini della Locale hanno portato all’arresto per omicidio stradale.

L’arrestato ha negato ogni responsabilità. Dagli esami preliminari che sono stati già effettuati, è emerso che aveva un tasso di alcol nel sangue superiore ai limiti consentiti per la guida(foto Ansa).