Olimpiadi, mentre salta si spezza l’asta: paura per il cubano Borges

Pubblicato il 9 agosto 2012 11:26 | Ultimo aggiornamento: 9 agosto 2012 11:26

(Foto Ansa)

LONDRA – Mentre salta con l’asta, all’atleta cubano Lazaro Borges, uno dei favoriti in questa specialità, si spezza l’asta. Succede alle Olimpiadi di Londra durante le gare per le qualificazioni: mentre era impegnato a superare la misura di 5,35 gli si è spezzato l’attrezzo in tre pezzi. L’atleta, vice-campione del mondo, è uscito indenne dall’ ‘incidente’ ma non è più riuscito ad avere la concentrazione di inizio gara ed alla fine è stato eliminato. Ha superato 5,50 al secondo tentativo, ma non gli è bastato per arrivare in finale. Si è infatti piazzato al 16/mo posto, mentre gli ammessi alla sfida per il titolo olimpico sono stati i primi 14. I migliori sono stati il tedesco Raphael Holzdeppe e il francese Renaud Lavillenie, con 5,65m.

”L’asta mi si è spezzata al primo salto, ma per fortuna non mi sono fatto male. Però mi sono spaventato, e ho perso concentrazione. Ora sono troppo arrabbiato, e prima di decidere se continuerò con l’altletica devo calmarmi”. In zona mista il vice-campione del mondo di salto con l’asta Lazaro Borges non si dà pace, e appare ancora turbato da ciò che gli è successo. ”Ovviamente ho dovuto cambiare attrezzo – dice – utilizzandone uno che non avevo mai provato. Ero turbato, e ho avuto difficoltà a riconcentrarmi sulla gara e soprattutto ad adattarmi alla nuova asta”.

”Ho fatto 5.35 al terzo tentativo e 5.50 al secondo, ed è già stato tanto visto che avevo l’asta nuova – dice ancora -. Ora mi sento molto triste ed arrabbiato, visto che mi sentivo pronto per tenere fede alle attese che c’erano su di me. Invece mi si è spezzata l’asta, e addio Olimpiade. Mi è successo qualcosa d’incredibile, non avrei mai pensato che mi potesse accadere una cosa del genere: per questo adesso non so se continuare”.