I pomodori sembrano un tumore, il mais ha “due teste”: colpa di Fukushima (foto)

di Redazione Blitz
Pubblicato il 18 Luglio 2013 17:55 | Ultimo aggiornamento: 18 Luglio 2013 17:55

ROMA – I pomodori che crescono intorno alla centrale nucleare di Fukushima sembrano un tumore. I cavoli sono giganti e il mais ha due “teste”. Sono passati poco più di due anni dalla tragedia di Fukushima e dal devastante tsunami dell’11 marzo 2011 causato da un forte terremoto in mare. Ora sono sempre più evidenti i danni causati dalle radiazioni, soprattutto sulla vegetazione locale.

A parlare della frutta e verdura deformata è un blogger giapponese che ha raccolto e pubblicato sul portale imgur.com una galleria di ortaggi coltivati nei campi dei villaggi vicino alla centrale nucleare. Le foto sono state commentate da moltissimi utenti sul Web e riprese dal sito della rete americana Abc.

Le immagini dimostrano che ci sono prove evidenti di mutazioni nelle piante della zona. Le foto apparse in Rete hanno però bisogno di ulteriori studi che confermino l’effettivo cambiamento di frutta e verdura dato dalle radiazioni.