Lercio sbeffeggia Carlo Cracco: il botta e risposta su Facebook

di Redazione Blitz
Pubblicato il 10 Marzo 2015 13:21 | Ultimo aggiornamento: 10 Marzo 2015 13:21

ROMA – Lercio, popolare sito satirico, ha pubblicato un articolo dal titolo “Il segreto del mio agnello? Lo condisco da vivo”. Nella falsa intervista, Carlo Cracco sosteneva: “Preleviamo il latte materno, lo scaldiamo alla brace e lo insaporiamo con olio, prezzemolo, pepe, sale, aglio, coriandolo, noce moscata e rosmarino in modo da farlo abituare a quei sapori sin dalla prima poppata. In questa maniera la carne dell’agnellino acquisisce tutte le sfumature di sapori delle spezie e i profumi della brace in maniera più naturale”.

Nonostante Lercio sia una parodia dei giornali molti hanno creduto realmente che fosse stato Cracco a parlare. E così, lo chef e giudice di MasterChef, è stato costretto a smentire su Facebook.

Lercio ha così deciso di rispondere, in maniera ironica, a Carlo Cracco: “Gentile Chef, ci dispiace molto aver spoilerato il suo menù pasquale, ma il diritto di cronaca viene prima di tutto. No, a parte gli scherzi, è solo una delle nostre fake news, d’altronde su di lei ne girano molte. Per esempio c’è quella che dice che lei farebbe la pubblicità alle patatine in busta! E c’è qualcuno che ci crede! La scelta è caduta su di lei perché Barbieri è troppo fighetto per farci un articolo e Bastianich ha lo sguardo di uno che condirebbe davvero agnelli vivi. Dai, facciamo pace e andiamo tutti insieme a cena da Cannavacciuolo, offriamo noi”.