Messico flagellato da tempeste e uragano Manuel: 80 morti, 58 dispersi (foto)

di Redazione Blitz
Pubblicato il 19 settembre 2013 9:52 | Ultimo aggiornamento: 19 settembre 2013 9:52

CITTA’ DEL MESSICO – L‘ondata di maltempo che ha portato due violente tempeste sul Messico causando morti e danni iniziata sabato 14 settembre non si ferma. La tempesta tropicale Manuel si sta trasformando in uragano e minaccia di aggravare il bilancio che al momento nel paese è di 80 morti e 58 dispersi, secondo i dati della protezione civile messicana.

Un bilancio che resta provvisorio, per via della difficoltà di ottenere informazioni dettagliate su vittime e feriti da tutti i diversi stati del paese. E proprio il maltempo ha causato una frana che ha sepolto parzialmente la località di La Pintada, nel sud del Messico, secondo quanto dichiarato dal presidente messicano Enrique Peña Nieto.

A La Pintada, nello Stato di Guerrero, ci sono ”58 persone disperse senza che si possa precisare se si trovino malaguratamente sotto il fango provocato dalla frana”, ha detto il presidente messicano.

(Foto LaPresse)