New York. Bimbo ucciso in ascensore: arrestato Daniel St. Hubert

di Redazione Blitz
Pubblicato il 5 Giugno 2014 - 08:26 OLTRE 6 MESI FA

NEW YORK – Daniel St. Hubert è il presunto killer di Prince Joshua Avitto, 6 anni, ucciso nell’ascensore della sua casa a New York con diverse coltellate. Hubert, 27 anni, avrebbe aggredito il bimbo e una sua amichetta mentre erano di ritorno a casa e sarebbe sospettato di un altro omicidio a Brooklyn qualche giorno prima dell’aggressione ai due bambini.

Secondo quanto apprendono i media americani, Hubert era stato già arrestato almeno nove volte in passato. L’ultima volta lo scorso 23 maggio, per violenza domestica, ma venne rilasciato in libertà condizionata.

I due bimbi erano di ritorno a casa dopo aver comprato un gelato e la loro storia ha commosso e indignato l’America. Gli investigatori sospettano anche che l’uomo sia l’autore di almeno un altro accoltellamento mortale, quello di Tayana Copeland, una giovane di 18 anni avvenuto qualche giorno prima, sempre a Brooklyn, a pochi isolati di distanza dall’omicidio del piccolo Pj