Londra 2012: Schwazer escluso per doping dal Coni

Pubblicato il 6 agosto 2012 18:53 | Ultimo aggiornamento: 6 agosto 2012 19:46

Alex Schwazer (LaPresse)

LONDRA, INGHILTERRA – Alex Schwazer, campione olimpico in carica nei 50 km di marcia, non parteciperà alle Olimpiadi di Londra 2012 perchè positivo ad un controllo antidoping internazionale.
La notizia è stata diffusa dalle agenzie di stampa e dal tg olimpico della Rai.

”Meno di un’ora fa Schwazer mi ha chiamato e mi ha detto che aveva una notizia brutta, il fermato per doping è lui”. Michele Didoni, tecnico della marcia, conferma che è  Alex Schwazer l’atleta azzurro escluso dalla squadra italiana perchè  positivo ai controlli antidoping Wada.
Alex Schwazer, campione della 50 km di Pechino, è stato escluso da Londra 2012 perchè  trovato positivo all’Epo ad un test anti doping, effettuato il 30 luglio ad Oberstdorf, dove si stava preparando per i Giochi. Lo riferisce il sito altoatesino Sportnews.bz, tradizionalmente molto ben informato e vicino all’atleta.

Schwazer non ha cercato giustificazioni e ha parlato così all’Ansa.

“Ho sbagliato. La mia carriera è finita così”. 

“Il Presidente del Comitato Olimpico Nazionale Italiano, Giovanni Petrucci, sentito il capo delegazione, Raffaele Pagnozzi, ha disposto l’esclusione immediata dalla squadra olimpica di un atleta che non è ancora giunto a Londra”.

E’ quanto si legge in una nota pubblicata sul sito internet del Coni. “Per tale atleta – si legge ancora nella nota – il Coni ha ricevuto nel primo pomeriggio di oggi una notifica di esito avverso per un controllo antidoping disposto precedentemente dalla Wada. Il Capo Gruppo della disciplina interessata è stato prontamente informato dal Coni per gli adempimenti di conseguenza”.