Sensi e la FOTO con la fidanzata sul monopattino elettrico: ma in due non si può…

di Redazione Blitz
Pubblicato il 28 Settembre 2020 14:51 | Ultimo aggiornamento: 28 Settembre 2020 14:51
Sensi e la foto con la fidanzata sul monopattino elettrico: ma in due non si può...

Sensi e la foto con la fidanzata sul monopattino elettrico: ma in due non si può…

Fa discutere una foto del centrocampista dell’Inter Stefano Sensi su un monopattino elettrico on la fidanzata e il cagnolino. In due però sul monopattino non si può andare.

In due sul monopattino elettrico e così Stefano Sensi potrebbe finire nei guai. Un selfie con la fidanzata e nello scatto pubblicato sul profilo Instagram di lei, poi prontamente cancellato, si vedevano i due sfrecciare in strada sullo stesso monopattino elettrico. Con loro anche il cagnolino.

Un comportamento vietato dal codice della strada che, infatti, permette l’utilizzo del mezzo solamente ad una persona. Il centrocampista non rischia solo la multa per aver infranto le regole, ma anche quella dell’Inter, da sempre attenta alla condotta dei propri tesserati sui social.

“Tutto il mio amore racchiuso qui”. Giulia Amodio, modella nonché fidanzata di Stefano Sensi, ha infatti postato la foto su Instagram con tutte le migliori intenzioni del mondo. Il problema è che andare in monopattino in due (con cagnolino al seguito) è vietatissimo dal codice della strada. Adesso si attendono provvedimenti, non solo civili per aver infranto il codice della strada, ma anche da parte dell’Inter.

Stefano Sensi e la carriere all’Inter

Il 2 luglio 2019 Sensi viene ceduto dal Sassuolo in prestito oneroso da 5 milioni con opzione di riscatto da 20 milioni all’Inter. Va a segno al suo esordio con i nerazzurri, il 26 agosto, nella gara vinta 4-0 contro il Lecce alla prima giornata di campionato. Il 14 settembre realizza il gol decisivo nella vittoria per 1-0 sull’Udinese. Il 17 settembre esordisce in Champions League, nella partita della fase a gironi contro lo Slavia Praga pareggiata per 1-1.

Ad appena la sua sesta presenza in campionato con la maglia neroazzurra stabilisce il suo record personale di gol siglati in una singola stagione in Serie A (3), segnando la prima marcatura della vittoria per 1-3 sul campo della Sampdoria. Il 6 ottobre, nella partita in casa contro la Juventus (1-2) rimedia un infortunio all’aduttore. Una ricaduta ne posticipa il rientro a inizio novembre, in occasione della gara di Champions con il Borussia Dortmund (persa 3-2). Torna tra i convocati il 21 dicembre contro il Genoa (4-0), giocando gli ultimi minuti della gara.

Il 14 febbraio 2020 è vittima di un nuovo infortunio, questa volta allo scafoide del piede sinistro. Ritorna in campo il 13 giugno, in occasione della partita contro il Napoli, valida per le semifinali di ritorno di Coppa Italia, subentrando nel finale al posto di Eriksen. Successivamente prima della partita casalinga contro la Sampdoria (recupero della 26ª giornata) rimedia un altro infortunio muscolare. Torna in campo il 17 agosto, entrando nei minuti finali della seminfinale unica di Europa League vinta 5-0 contro lo Šachtar. (Fonti Instagram e Wikipedia).