Roma deserta per il coronavirus, gabbiano attacca indisturbato topo a Fontana di Trevi VIDEO

di redazione Blitz
Pubblicato il 18 Marzo 2020 11:04 | Ultimo aggiornamento: 18 Marzo 2020 11:09
gabbiano topo coronavirus

Roma deserta per il coronavirus, gabbiano attacca indisturbato topo a Fontana di Trevi

ROMA – In pieno centro di Roma, a Fontana di Trevi, un gabbiano attacca all’improvviso un topo che si agirava indisturbato per la piazza. In una Roma deserta per emergenza coronavirus, la città è loro.  

In città e in tutto il Lazio è stato intanto deciso che i negozi e i supermercati resteranno aperti dalle 8,30 alle 19 e la domenica la chiusura avverrà alle 15. Lo dispone una nuova ordinanza emanata dalla Regione. I gestori hanno l’obbligo di contingentare gli accessi della clientela, garantendo gli spazi interpersonali e di sanificare i luoghi di lavoro. L’ordinanza vieta anche i lunghi spostamenti per andare a fare acquisti.

La nuova stretta è motivata dall’attuale emergenza sanitaria ed è finalizzata a tutelare la salute dei lavoratori del settore del commercio, contenendo il periodo i cui si trovano a lavorare a contatto con il pubblico, e a garantire la loro mobilità, in seguito ai provvedimenti di limitazione degli orari.

No, quindi, a lunghi spostamenti per recarsi a fare spese in esercizi commerciali lontani da casa o dal posto di lavoro. Questi i nuovi orari di apertura al pubblico previsti dal provvedimento:

– dal lunedì al sabato: apertura alle ore 8.30 e chiusura obbligatoria entro le ore 19.00;

– la domenica: chiusura obbligatoria entro le ore 15.00.

Fonte: Ansa, Agenzia Vista /Alexander Jakhnagiev