Salva Sallusti, Giulietti: “Cambio legge diffamazione o mobilitazione”

Pubblicato il 13 Novembre 2012 13:25 | Ultimo aggiornamento: 13 Novembre 2012 14:16
Salva Sallusti, Giulietti: "Cambio legge diffamazione o mobilitazione"

Salva Sallusti, Giulietti: “Cambio legge diffamazione o mobilitazione”

ROMA – “Se il disegno di legge sulla diffamazione non cambia siamo pronti alla mobilitazione”. Giuseppe Giulietti, portavoce di Articolo 21, ha  annunciato la battaglia per la libertà di informazione contro la legge “salva Sallusti“.

Giulietti ha dichiarato: “Se il testo di legge sulla diffamazione in discussione oggi (13 novembre, ndr) non dovesse subire modifiche il nostro giudizio resterà negativo e aderiremo senza incertezza a tutte le iniziative di protesta che dovessero essere promosse dalla Fnsi, dall’Ordine dei giornalisti, dai cronisti e da tutte le associazioni che hanno a cuore la libertà di informazione”.

Il documento di Articolo 21 è stato votato all’unanimità dall’Assemblea che si è conclusa ad Acquasparta, Terni. Giulietti ha poi aggiunto: “In particolare non ci convincono le sanzioni ancora troppo alte ed il mancato riferimento alla ‘rettifica documentata’, ma soprattutto non ci convince quello che non c’è: manca il Giurì per la lealtà dell’informazione che davvero avrebbe risposto all’esigenza di tutelare il diffamato e di ripristinare una dignità lesa, manca un qualsiasi riferimento alle cosiddette ‘querele temerarie’ ormai usate per intimidire, preventivamente editori, giornali e giornalisti ogni qual volta provano a ficcare il naso nel malaffare e nelle mafie di ogni sorta e natura”.