Formula 1, Verstappen trionfa in Austria ma Ferrari protesta: “Sorpasso su Leclerc antisportivo”

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 30 Giugno 2019 19:59 | Ultimo aggiornamento: 21 Agosto 2019 10:27

Formula 1, Austria: Leclerc della Ferrari nella foto EPA/CHRISTIAN BRUNA

SPIELBERG – Ferrari beffata in Austria. Charles Leclerc, che era partito in pole position, ha condotto la gara con autorità fino a cinque giri dal termine del gran premio quando è iniziato ad andare nettamente più piano di Verstappen. Al 69° giro dei 71 previsti, Leclerc non è riuscito più a difendersi ed è stato sorpassato dal pilota olandese. 

  • Leggi anche, qui: Verstappen sorpassa Leclerc all’ultimo respiro e vince tra le polemiche.

“Verstappen penalizzato, vittoria a Leclerc”. Ma il documento che gira sui social è un fake

Leclerc ha cercato di restare davanti in tutti i modi tanto è vero che, al momento del sorpasso decisivo, il pilota della Ferrari è venuto a contatto con l’avversario prima di uscire momentaneamente dalla pista e scivolare in seconda posizione. 

Verstappen è andato a vincere il gran premio con un sorpasso estremo che è stato oggetto di un lungo giudizio da parte dei giudici di gara. Il successo del pilota della Red Bull è stato confermato solamente tre ore dopo il termine della gara ed una lunghissima investigazione. 

La Ferrari si era illusa di aver vinto il gran premio perché prima che arrivasse la decisione ufficiale dei giudici, era stato diffuso in rete un comunicato falso che assegnava il trionfo a Leclerc. 

La decisione dei giudici ha scontentato la Ferrari che ha parlato attraverso il team principal Matteo Binotto: “Siamo in totale disaccordo con la decisione dei giudici. Leclerc si è comportato in maniera esemplare e ha subito un sorpasso non regolare. Rispettiamo la decisione dei giudici ma non la condividiamo”. 

Per Verstappen si tratta della sesta vittoria in carriera (prima quest’anno, seconda nel GP di Austria). Verstappen eguaglia Tony BROOKS, Jacques LAFFITE, Riccardo PATRESE, Jochen RINDT, Ralf SCHUMACHER, John SURTEES, Gilles VILLENEUVE al 40° posto di tutti i tempi.

Per Charles Leclerc è il 4° podio in carriera (4° quest’anno). Il pilota della Ferrari eguaglia Sam HANKS, Innes IRELAND, Heikki KOVALAINEN, Gunnar NILSSON, Jim RATHMANN, Derek WARWICK al 98° posto di tutti i tempi.

Le dichiarazioni dei protagonisti al termine del gran premio d’Austria di Formula 1.

Formula 1, Verstappen trionfa in Austria. Leclerc superato a due giri dal termine. Foto EPA/ALEJANDRO GARCIA

Le dichiarazioni a caldo di Verstappen dopo il successo in Austria ai microfoni di Sky Sport. “Sono contento per il team. Dopo quella partenza pensavo che la gara fosse finita, ho spinto a tutta e poi siamo riusciti a tenere un buon passo anche nel rettilineo, dimostrando di poter vincere. E’ stata una lotta normale, penso che il risultato debba essere confermato. E’ stato tutto regolare, se non si possono fare questi sorpassi, allora è meglio chiudere la F1”. 

Ecco cosa ha detto Leclerc a fine gara ai microfoni di Sky Sport. “Tutta la gara è stata buona ma purtroppo nel finale la macchina ha ceduto. Sul contatto con Verstappen dico che decideranno gli ispettori di gara ma sicuramente io ho tenuto il posizionamento corretto con la mia vettura. C’è tanta amarezza per non aver vinto. Verstappen aveva fatto un tentativo nella stessa curva il giro prima, mi aveva lasciato spazio, nel secondo tentativo non mi è sembrato sportivo e non mi ha lasciato spazio. Sapevamo che dovevamo andare lunghi con le gomme, loro sono andati forte, ma l’approccio alla gara è stato giusto. Ora voglio sono andare a casa e aspettare il verdetto”.

“Rabbia non ce n’è, siamo fiduciosi nei giudici. La situazione e gli elementi sono chiari, limpidi.
    Mi dispiace che Leclerc non sia stato festeggiato come vincitore. Per il momento i regolamenti sono questi, ci sono tutti gli elementi per una decisione semplice: possiamo solo aspettare. Rispettiamo, in ogni caso, la decisione dei giudici”.
    Così Mattia Bonotto, team principal della Ferrari, commenta a Sky Sport il Gp d’Austria, vinto da Max Verstappen e con Charlec Leclerc secondo.

Video con il momento decisivo della gara, il sorpasso di Verstappen a Leclerc a due giri dal termine del gran premio d’Austria di Formula 1. 

L’ordine di arrivo del gran premio d’Austria di Formula 1.

  • 1 VERSTAPPEN 0
    2 LECLERC +2.724
    3 BOTTAS +18.960
    4 VETTEL +19.610
    5 HAMILTON +22.805
    6 NORRIS +1 LAP
    7 GASLY +1 LAP
    8 SAINZ +1 LAP
    9 RAIKKONEN +1 LAP
    10 GIOVINAZZI +1 LAP
    11 PEREZ +1 LAP
    12 RICCIARDO +1 LAP
    13 HULKENBERG +1 LAP
    14 STROLL +1 LAP
    15 ALBON +1 LAP
    16 GROSJEAN +1 LAP
    17 KVYAT +1 LAP
    18 RUSSELL +2 LAPS
    19 MAGNUSSEN +2 LAPS
    20 KUBICA +3 LAPS.

Formula 1, le fasi salienti del gran premio d’Austria vinto da Verstappen su Leclerc.

  • E’ finita, Verstappen ha trionfato su Leclerc. Terzo Bottas, quarto Vettel e quinto un pessimo Hamilton. 
  • Giro 69 – Verstappen ha superato Leclerc. Le due macchine sono venute anche a contatto. Verstappen andava più forte di Leclerc da alcuni giri. 
  • Giro 66 – Volata per la vittoria tra Leclerc, che è primo, e Verstappen, che è secondo. Terzo Bottas, quarto Hamilton e quinto Vettel. 
  • Giro 62 – Giro veloce per Verstappen ma Leclerc resta al comando della gara. Terzo Bottas, quarto Hamilton e quinto Vettel. 
  • Giro 57 – Leclerc leader della gara ma dietro cambia tutto. Verstappen ha superato anche Bottas e si è portato al secondo posto. Quarto Hamilton e quinto il deludente Vettel. 
  • Giro 50 – Leclerc primo. Poi Bottas e Verstappen che ha appena superato Vettel. Hamilton è molto staccato dagli altri in quinta posizione. 
  • Giro 41 – Leclerc conduce su Bottas e Vettel. Il tedesco deve guardarsi le spalle da Verstappen che sta andando molto forte. Hamilton è quinto e sta disputando una gara davvero negativa. Il campione del mondo in carica va davvero piano oggi. 
  • Giro 33 – I primi cinque della classifica hanno effettuato tutti un pit stop. La Ferrari è prima con Leclerc, poi Bottas e Vettel. Quarto Verstappen e quinto Hamilton. 
  • Giro 30 – Hamilton al comando della gara. Poi Verstappen e Leclerc. Continua la lotta tra Bottas che è quarto e Vettel che è quinto. 
  • Giro 27 – Hamilton leader della gara davanti a Verstappen e Leclerc. Poi Bottas e Vettel. 
  • Giro 23 – Primi pit stop per Leclerc e Vettel. Al rientro, Leclerc è terzo dietro a Hamilton e Verstappen e davanti a Bottas (che si è fermato anche lui). Vettel rientra invece al sesto posto. 
  • Giro 16 – Vettel ha 3 secondi di ritardo su Lewis Hamilton. Quindi lo stesso Hamilton non deve pensare solamente a superare il compagno di scuderia Bottas ma deve anche difendersi dagli attacchi del tedesco della Ferrari. 
  • Giro 15 – Leclerc guida la gara su Bottas e Hamilton. Vettel da un lato prova l’agguato al terzo posto, dall’altro deve difendersi dagli attacchi di Verstappen che è quinto in classifica in questo momento della gara. 
  • Giro 12 – Sale il vantaggio di Charles Leclerc su Bottas. Il pilota della Ferrari ha ben 3.6 secondi di vantaggio sul pilota della Mercedes. Leclerc è a caccia del primo successo della sua carriera in un gran premio di Formula 1. 
  • Giro 10 – Non cambia nulla nelle prime quattro posizioni. L’unica novità è che Verstappen della Red Bull si è portato in quinta posizione alle spalle di Sebastian Vettel della Ferrari. Leclerc resta il leader della gara. 
  • Giro 7 – Leclerc resta il leader della gara. Poi le Mercedes di Bottas e Hamilton. Poi c’e’ l’altra Ferrari di Sebastian Vettel. 
  • Giro 1 – Ottima partenza del pilota della Ferrari Charles Leclerc che non ha perso la prima posizione della gara partendo dalla pole position.