Formula 1 in Texas, domenica 23 ore 21 dove in Tv: Verstappen è già campione del mondo, Ferrari sperimenta

Formula 1 in Texas, domenica 23 ore 21 dove in Tv: Verstappen è già campione del mondo, Ferrari ne approfitta per sperimentare. FIA sotto attacco, giudici inadeguati

di Enrico Pirondini
Pubblicato il 23 Ottobre 2022 - 13:51 OLTRE 6 MESI FA
Formula 1 in Texas, domenica 23 ore 21 dove in Tv: Verstappen è già campione del mondo

Formula 1 in Texas, domenica 23 ore 21 dove in Tv: Verstappen è già campione del mondo

Formula 1, il Circus sbarca in Texas, sul circuito di Austin (domenica 23, ore 21). Ma i giochi si sono già conclusi in Giappone il 9 ottobre.

Con un verdetto limpido, inequivocabile.  Max Verstappen è campione del mondo per la seconda volta consecutiva e lo è con 4 turni d’anticipo. A Suzuka doppietta Red Bull e fine stagione pressoché in archivio. Niente da fare, per ora almeno, col Tulipano. Ha vinto (fin qui) 12 gare su 18 di cui 6 delle ultime 7. Un dominio. Verstappen è il migliore ed ha la macchina migliore. Punto.

E la Ferrari? Qualcosa di buono si è visto, Leclerc è una garanzia per il futuro (3 vittorie), Binotto lavora egregiamente con un team di ingegneri di alto profilo. I risultati stanno arrivando. Questo finale di stagione è utile per completare gli esperimenti.

GIUDICI INADEGUATI, FIA SOTTO ATTACCO

È il problema principale della Formula Uno : giudici pasticcioni,  decisioni senza senso, caos interpretativo. Questo è inaccettabile. Prendiamo le ultime chicche. Leclerc penalizzato a Suzuka per aver tagliato una chicane pressato da Perez. D’accordo, ci può stare.

Ciò invece che non ci può stare è la tempistica decisionale: ore per salvare la vittoria di Perez in quel di Singapore, un minuto per sottrarre a Leclerc il meritato secondo posto acquisito in pista. Due pesi, due misure. Non va bene. Non è corretto. Così la FIA perde credibilità. Proprio in un momento in cui la F1 registra un incremento di pubblico ovunque .

CASO RED BULL. ALTRI PASTICCI IN VISTA?

È legittimo chiederselo. Il lupo perde il pelo ma non il vizio. Certe cattive abitudini sono dure a morire. Il caso Red Bull potrebbe essere illuminante. I fatti sono noti. La scuderia di Verstappen ha violato il “budget cap 2021”  – tetto spese di 145 milioni –  traendone indubbi vantaggi in pista. Lo sforamento accertato è di 7,5 milioni, massimo 5. Comunque mica bruscolini. Ad esempio: “con 2 milioni di euro si hanno 16 ali in più, con un milione 8 ingegneri extra” (Paolo Filisetti).  Brutta gatta da pelare. Vedremo  cosa deciderà la “Cost Cap  Administration”, cioè l’organismo federale che vigila sul rispetto del nuovo regolamento finanziario della  F1. Tira la solita aria.

FORMULA 1 IN DIRETTA TV ORE 21

Consueta diretta su Sky Sport Uno e in streaming su Now. Differita in chiars Tv8.. Telecronista Carlo Vanzini. Gp USA  tutto da vedere.