Formula 2, incidente spaventoso in Belgio. Morto il pilota 22enne Hubert

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 31 Agosto 2019 17:29 | Ultimo aggiornamento: 31 Agosto 2019 19:21
Formula 2 incidente Belgio morto Hubert Correa Sato feriti

Il tragico incidente durante il gran premio del Belgio di Formula 2

ROMA – Il gran premio di Formula 2 è iniziato in maniera tragica. Juan Manuel Correa (Sauber Junior Team), Anthoine Hubert (BWT Arden) e Marino Satō (Campos Racing) sono rimasti coinvolti in un incidente spaventoso all’uscita dalla mitica Eau Rouge dopo circa 9/10 km (quindi al secondo giro). Questo incidente è costato la vita al pilota 22enne francese Anthoine Hubert. Correa, soccorso immediatamente, è cosciente, ha subito gravi fratture alle gambe ed è stato trasportato in elicottero all’ospedale di Liegi. Per fortuna Sato, terzo pilota coinvolto nell’incidente, ha subito solamente ferite lievi ed è rientrato a piedi ai box della sua scuderia dove è stato comunque soccorso e medicato dai medici presenti nel circuito. La gara del Belgio, valida per il Mondiale di Formula 2, è stata immediatamente cancellata dopo l’incidente.

Il comunicato della FIA sul tragico incidente del gran premio di Belgio di Formula 2. 

La Federazione Internationale dell’Automobile (FIA) si rammarica di comunicare che un grave incidente che ha coinvolto le auto n. 12, n. 19 e n. 20 si è verificato alle 17:07 del 31/08/19 nell’ambito della gara di Formula 2 della FIA a Spa -Francorchamps, 17esima prova della stagione.

I piloti coinvolti nell’incidente sono stati soccorsi immediatamente dalle squadre di emergenza e mediche e tutti i conducenti sono stati portati al centro medico della pista.

A seguito dell’incidente, la FIA si rammarica di informare che il conducente dell’auto n. 19, Anthoine Hubert (FRA), ha ceduto alle sue ferite ed è deceduto alle 18:35.

L’autista dell’auto # 12, Juan-Manuel Correa (USA), è in condizioni stabili ed è in cura presso l’ospedale CHU di Liegi. Ulteriori informazioni sulle sue condizioni saranno fornite quando saranno disponibili.

L’autista dell’auto # 20 Giuliano Alesi (FRA) è stato controllato e dichiarato idoneo presso il centro medico.

La FIA fornisce supporto agli organizzatori dell’evento e alle autorità competenti e ha avviato un’indagine sull’incidente.

Formula 2, ecco chi sono i piloti coinvolti nell’incidente.

Marino Satō (nato a Yokohama, il 12 maggio del 1999) è un pilota automobilistico giapponese, nipote di Takuma Sato, ex pilota di Formula 1 e primo giapponese a vincere la 500 miglia di Indianapolis. Marino Sato è attualmente pilota del team Campos Racing.

Juan Manuel Correa (nato a Quito, il 9 agosto 1999) è un pilota automobilistico statunitense. Nato a Quito, in Ecuador, Correa inizia la sua carriera sui kart dal 2008 al 2014. Tra i suoi migliori risultati il secondo posto nel campionato Florida Winter Tour nel 2008 e nel 2013.

Anthoine Hubert (nato a Lione, il 22 settembre 1996) è stato un pilota automobilistico francese, campione 2018 della GP3 Series e pilota della Renault Academy. Nato a Lione, Hubert ha iniziato la sua carriera nel 2006 all’età di dodici anni. Nel 2010 ha concluso in seconda posizione il campionato CIK-FIA Karting Academy Trophy. Si è classificato terzo nel CIK-FIA “U18” World Karting Championship nel 2011 e 2012. Oggi è morto tragicamente dopo l’incidente al secondo giro del gran premio del Belgio di Formula 2.