Gianni Morandi a Enzo Iacchetti su Fb: “Non vale la pena litigare, ora pace”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 1 marzo 2014 1:36 | Ultimo aggiornamento: 1 marzo 2014 1:36
Gianni Morandi a Enzo Iacchetti su Fb: "Non vale la pena litigare, ora pace"

Gianni Morandi ed Enzo Iacchetti a Bologna (Foto da Facebook)

BOLOGNA – “Le cose viste a freddo e con occhi più sereni, acquistano un altro significato e ci si rende conto che forse non vale la pena litigare e farsi del male per motivi di questo genere. Speriamo che si riesca a chiudere questa diatriba, senza strascichi, con rispetto reciproco e serenità”. Gianni Morandi su Facebook seppellisce l’ascia di guerra nei confronti di Enzo Iacchetti, che querelò per calunnia e diffamazione qualche anno fa.

E proprio su Facebook Morandi racconta di aver visto Iacchetti in Tribunale a Bologna e di aver capito che di litigare non vale la pena:

“Momenti di tensione oggi in Tribunale a Bologna. Due anni fa Gianmarco Mazzi ed io abbiamo querelato Enzo Iacchetti per averci diffamato e calunniato. Durante la preparazione del Festival di Sanremo, Iacchetti ci accusò di incompetenza, aggiungendo che noi eravamo ‘servi delle multinazionali discografiche’, e sceglievamo i cantanti per la gara di Sanremo Giovani, senza rispettare alcun criterio e facendo letteralmente i ‘cazzi nostri’. Noi facemmo partire una querela, rispondendo che le nostre furono scelte trasparenti e condivise con tutti i membri della commissione d’ascolto. E’ passato tanto tempo e oggi, dopo un’ora di faccia a faccia davanti al giudice, superati alcuni attimi di rabbia e di incomprensione, abbiamo intravisto insieme agli avvocati suoi e nostri, la possibilità di una pacificazione”.

In un’ora il post ha ottenuto più di 6.700 ‘Mi piace’ e oltre un migliaio di commenti, in larghissima parte favorevoli alla ‘pace’ giudiziaria oltre che artistica.