Homo Sapiens, chi sono, componenti, formazione attuale, Bella da morire, canzoni famose

di Alberto Francavilla
Pubblicato il 21 Gennaio 2022 13:15 | Ultimo aggiornamento: 21 Gennaio 2022 11:27
Homo Sapiens, chi sono, componenti, formazione attuale, Bella da morire, canzoni famose

Homo Sapiens, chi sono, componenti, formazione attuale, Bella da morire, canzoni famose (Foto da video YouTube)

Homo Sapiens, chi sono, componenti, formazione attuale, Bella da morire, canzoni famose della band. Il gruppo musicale è stato molto attivo in Italia soprattutto negli anni settanta. Andiamo a vedere la loro storia.

Homo Sapiens: nascita, origini della band, i Tarli, Rodolfo Maltese

La band, per molti anni tutta al maschile, si forma nel 1966. Originariamente, ai tempi delle loro prime uscite pubbliche, dove riscuotono sempre un certo successo, il nome del gruppo è i Tarli. Nel 1971, cambiano il loro nome in Homo Sapiens. Il chitarrista è Rodolfo Maltese, successivamente membro del Banco del Mutuo Soccorso. In quel periodo collaborano spesso con Herbert Pagani. Nel 1972, la formazione si stabilizza con l’entrata di Maurizio Nuti.

Nel 1974 partecipano a Un disco per l’estate con Oh Mary Lou, e alla stessa manifestazione tornano decisamente con maggior successo nell’edizione successiva con Tornerai tornerò, semifinalista nelle serate di Saint Vincent.

Homo Sapiens: Festival di Sanremo e Bella da morire

Nel 1977 partecipano al Festival di Sanremo con la canzone Bella da morire: proprio con questo brano passeranno alla storia vincendo quel Festival. In questa edizione, gli Homo Sapiens avevano in pratica sostituito Mal, che avrebbe dovuto esibirsi con lo stesso brano; ciò non accadde a causa della canzone Furia che lo coinvolse in una serie di impegni professionali.

Tra i loro altri successi del periodo ricordiamo inoltre Pecos Bill e Un’estate fa.

Lo scioglimeno e la reunion del 1990

Sciolti nel 1982 in seguito alla crisi della discografia italiana, si sono rimessi insieme nel 1990 senza Robustiano “Roby” Pellegrini sostituito da due tastieristi (tra cui Corrado Lentinello) che hanno suonato fino al 2000 con il gruppo. In ogni caso, anche negli anni ottanta pubblicano saltuariamente dei brani inediti in qualità di progetto puramente discografico.

Nel 2000 entra nella formazione per la prima volta una donna, Simona Cerrai, come cantante vocalist: vi rimarrà per due anni. Sempre a partire dal 2000 nelle esibizioni live è proposta la formula “30 anni in una sera” in cui il complesso ripercorre gli ultimi trent’anni di musica italiana e straniera, oltre naturalmente ai propri successi.

Nel 2005 dovevano partecipare al Festival di Sanremo nella categoria “Classic”, ma all’ultimo momento non vennero ammessi; quella canzone esclusa viene attualmente proposta dagli Homo Sapiens nelle serate dal vivo.

Nel 2006 il complesso, tuttora molto attivo nel circuito dei concerti live, ha creato il “Music-Park” a Bientina (PI) in Toscana, autentico parco della musica.

Nel 2012 è uscito il loro nuovo singolo: Incancellabile (Nuti/Masi).

Formazione attuale degli Homo Sapiens

  • Marzio Mazzanti (1945): voce, basso elettrico
  • Claudio Lumetta (1948): voce solista (fino ad oggi), batteria e percussioni (fino al 2000)
  • Maurizio Nuti (1957): voce, chitarra solista (dal 1972)
  • Stefano Vincenti: voce, tastiere, chitarra ritmica (dal 1990)
  • Maurizio Novi: voce, tastiere, (dal 2002)
  • Ivano Petti: batteria (dal 2011).