Lady Diana, l’ex maggiordomo: “La madre la definì una poco di buono perché…”

di Caterina Galloni
Pubblicato il 30 Ottobre 2019 5:00 | Ultimo aggiornamento: 29 Ottobre 2019 20:19
Lady Diana madre poco buono

Lady Diana (Foto archivio ANSA)

ROMA – Frances Shand Kydd, madre della principessa Diana Spencer, in una telefonata la definì una “poco di buono” perché frequentava uomini di religione musulmana: è quanto sostiene l’ex maggiordomo di Lady D nel documentario “Princess Diana’s Wicked Stepmother” (La perfida matrigna della principessa Diana) basato su Raine Spencer e l’impatto che ebbe sulla figliastra. 

Ma nel documentario, Burrell fa inoltre alcune affermazioni sorprendenti sul rapporto tra Diana e la madre, Frances Shand Kydd:”Ero nella mia stanza sotto la scala principale di Kensington Palace e potevo sentire i singhiozzi che provenivano dalla camera” di Diana.

Poi la sentì gridare:”Paul per favore, vieni. Fai presto”. “Corsi su per le scale e  trovai la principessa raggomitolata al centro della stanza, era al telefono e fece cenno di avvicinarmi. Potevo sentire cosa le stesse dicendo la madre”. Mi disse:”Ascolta. Ascolta cosa dice la mamma”. Burrell afferma che lady Shand Kydd quella sera aveva bevuto e stava “rimproverando la principessa”.

Diana aveva avuto una relazione con due uomini musulmani, il cardiochirurgo Hasnat Khan e successivamente con Dodi Fayed, il figlio del miliardario Mohamed Al-Fayed. Secondo Burrel la madre avrebbe detto:”Questo è ciò che sei, una poco di buono. Ho allevato una poco di buono che va in giro con uomini musulmani. Dovresti vergognarti”.
Diana singhiozzava dicendo:”Mamma, ti prego, non dirmi quelle parole”. 

“L’aveva supplicata. Continuava a supplicarla di non dirlo” ricorda il maggiordomo. Dopo l’invettiva i rapporti con la madre si raffreddarono, Diana poco dopo morì nell’incidente a Parigi, nel 1997. (Fonte: Daily Mail)