Mario Adinolfi contro Tiziano Ferro: “Il suo matrimonio è illegale in Italia. Ora Mentana cosa dirà?”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 15 Luglio 2019 12:39 | Ultimo aggiornamento: 15 Luglio 2019 12:39
tiziano ferro ansa

Tiziano Ferro (foto da archivio ANSA)

ROMA – Tiziano Ferro si è sposato con il suo compagno Victor Allen dopo tre anni di fidanzamento. Un matrimonio celebrato sabato 13 luglio a Sabaudia, in provincia di Latina, terra di origine del cantante. I due si erano già sposati in gran segreto lo scorso 25 giugno a Los Angeles. 

La notizia delle nozze ha fatto il giro del web e i fan si sono stretti intorno al cantante, fra auguri e commenti. Ma c’è chi come Mario Adinolfi, presidente del Partito della Famiglia, ha voluto criticare, in particolare, la copertura mediatica data all’evento, tirando in ballo Enrico Mentana con il suo Open (sito di informazione online, ndr).

“Tutti, proprio tutti i giornali – ha scritto Adinolfi su Facebook – hanno titoli sul “matrimonio di Tiziano Ferro” a Sabaudia. Ma il matrimonio gay in Italia non esiste. Gli stessi giornali dicono che ora il ricco cantante vuole un figlio. Comprarlo tramite utero in affitto è illegale, comporta galera più un milione di euro di multa e nessuno dei giornali lo scrive. Diranno che sono omofobo – continua il politico -, ma questo è solo un fact checking, chissà se Chicco Mentana lo farà fare ai suoi debunker di Open”. (fonte FACEBOOK)